Parliamo e scriviamo

Benvenuto nell’area del Coccodrillo!

Questa unità ti guida a scrivere un’e-mail di reclamo. Già, perché quando viaggi in Italia ti può capitare qualche disservizio: ritardi, voli cancellati, bagagli dispersi…

Buon lavoro!


1. Come scrivere un’e-mail

Cominciamo. Prima di cimentarti con il tuo reclamo (poi ti spiegheremo cosa devi fare), guarda questo video e rifletti sulle buone regole per scrivere un’e-mail. Buone regole, sì, per evitare che la tua e-mail venga cestinata senza nemmeno essere letta…

Guarda il video:

 

Luisa Carrada è una famosa copywriter italiana. È molto ricercata sia dalle aziende sia per insegnare a scrivere in modo chiaro, preciso e fresco. Ecco cosa dice di sé:

Luisa Carrada semplifica le scritture complicate, rianima quelle esauste, ne produce di chiare, vivide e naturali. E insegna anche come si fa.

Torniamo a noi. Hai annotato per bene le regole per scrivere un’e-mail? Allora continuiamo!


 2. Focalizzare il contenuto di un reclamo

Ma come si fa un reclamo? Che cosa devi scrivere? Che informazioni devi dare? E in che ordine?

È importante mettere a fuoco i contenuti salienti di un reclamo: le informazioni che servono al destinatario per capire chi scrive, cosa vuole e che cosa è successo devono esserci tutte e devono essere chiare e immediate.

A. Leggi l’articolo con le informazioni di contesto

Su questo testo ti baserai per scrivere il reclamo; usa la freccia a sinistra per espandere il contenuto:

 

B. Leggi i testi che ti sono proposti nella bacheca qui sotto:

 

Ci sono parole che non conosci o frasi che non hai capito? Hai dubbi sul significato di qualche parte di testo? Scrivi un post e appendilo in bacheca: a tua volta puoi commentare quelli condivisi dai tuoi compagni/e. Oppure puoi registrare un messaggio vocale selezionando l’opzione microfono (attenzione: questa funzione non è supportata da tutti i browser!).


C. Ora rispondi alle domande

È il momento di mettere a fuoco i contenuti del tuo reclamo.

Il testo di partenza è quello proposto al punto A, Coccodrillo a bordo. Tu sei la signora del coccodrillo: ti hanno fatto scendere dall’aereo, hai perso il volo ma il biglietto l’avevi pagato. Sei molto arrabbiata e decidi di presentare un reclamo alla compagnia aerea…

Che cosa scrivi? Rispondi alle domande:

 

Ok, adesso sai come si scrive un’e-mail e sai quali informazioni servono per scrivere un reclamo. È il momento di mettere insieme le due cose!


3. Scrivere un’e-mail di reclamo

Adesso prova a scrivere l’e-mail di reclamo alla compagnia aerea.

Segui le istruzioni e verifica il tuo elaborato alla fine confrontandolo con la soluzione proposta:


C’è qualcosa che vuoi discutere o approfondire? Puoi usare gli spazi di commento in fondo all’unità per scrivere o per registrare un messaggio vocale.

Ti sono rimasti dei dubbi? C’è qualcosa che non hai capito? Scrivi nel gruppo di supporto: c’è un tutor pronto a risponderti!


Ancora fame?

Torna alla precedenteVai… Fuoripista!

Vai alla barra degli strumenti